top of page
USZ_2014_7-large.jpg

Basisjahr

Importante: a partire da settembre 2022 cambierà la struttura del bachelor di ingegneria meccanica. Questa nuova direttiva vale solo per chi comincia e non per chi lo sta eseguendo. Ulteriori informazioni si trovano sul sito ufficiale. Per questa ragione, alcuni consigli elencati di seguito potrebbero non essere applicabili alla nuova situazione.

Il primo anno al politecnico viene chiamato in tutte le facoltà "Basisjahr", dato che vengono insegnati strumenti che ritorneranno e si useranno in tutti gli anni successivi.

Dal punto di vista di tempo richiesto, il Basisjahr è di solito visto come il più intenso di MAVT, infatti solo con l'esperienza si capirà come organizzarsi efficientemente, quali lezioni valgono viste in presenza, in quali Uebung conviene andare, in quali esercizi delle serie conviene focalizzarsi, e altro. È per questo motivo che è normalissimo sentirsi sempre indietro, stressati e non capire cosa si sta facendo a lezione.

Alcuni consigli generali:

  • Importante rimanere sempre al passo. Una strategia molto usata e in generale efficiente è quella di rimanere volutamente indietro di qualche giorno. Questo permette sia di guardare le lezioni registrate velocizzate e poterle stoppare quando in difficoltà, sia di svolgere le serie normalmente e correggerle direttamente con le soluzioni.

  • Malgrado la grande quantità di materie e concetti insegnati al primo semestre, è consigliato iscriversi ad almeno una GESS da esaminare durante la pausa invernale (se si ha già fatto il Pratico). Non è necessaria un'attiva partecipazione settimanale, dato che si possono investire molti giorni di secchiata a dicembre e gennaio.

  • Preparare il materiale da subito con l'idea che si ristudierà in profondità durante l'estate (è normale essere incerti su alcuni argomenti, anche se chiaramente è il massimo capirli già durante la settimana in cui vengono introdotti). Per questo risulta vitale scegliere buoni formulari da migliorare durante tutto l'anno.

  • Completare le serie di Cad il prima possibile nella settimana, così da alleggerirsi il weekend in cui è necessario rilassarsi e godersi la magnifica vita da studenti.

  • Attenzione a sottovalutare le materie che valgono meno come Chimica e Informatica, poiché, malgrado la loro ridotta importanza al Basisprüfung, nel bachelor valgono tanto quanto materie del calibro di Fluidodinamica 2 o Termodinamica 2 (in generale dopo le materie valgono tra i 3 e 6 crediti). Per questo motivo fare bene Analisi è comunque il massimo.

Alcuni consigli per la pausa invernale:

  • In queste settimane è possibile rivedere gli argomenti capiti meno e finire le ultime serie per mettersi in pari (tenere presente che la maggior parte dei concetti si approfondiranno nel secondo semestre).

  • Prendere confidenza e programmare in C++ è forse la scelta più azzeccata per chi volesse mettersi avanti. Gli argomenti li trovi sul Polybox guardando le slide delle lezioni.

  • Chimica è l'unica materia che non viene continuata al secondo semestre e data la sua scarsa notorietà, potrebbe essere vantaggioso prepararla bene a gennaio e risparmiare così tempo prezioso durante l'estate.

Alcuni consigli per la Lernphase estiva:​

  • L'AMIV organizza i PVK, cioè corsi intensivi di qualche giorno a pagamento per ogni materia. Sono consigliati per chi si trova indietro con una materia o per chi ha necessità di rispolverare tutto il programma.

  • Il tempo per studiare è molto così come il materiale. Organizzarsi efficientemente è chiave: di solito ci si può godere i primi giorni per rilassarsi e caricarsi per dare il massimo dopo. Sul Polybox trovi le tabelle Excel per strutturare lo studio e gestire il proprio tempo.

  • Fare domande e confrontarsi col proprio gruppo è fondamentale: spesso dalle domande più stupide e banali si scoprono concetti non veramente capiti e nuovi collegamenti. Non ha senso entrare in competizione fra ticinesi: si parla di 30 studenti su 600.

Valore della media delle Basisprüfungen per la nota del bachelor: 33%.

La media degli anni precedenti la trovi sul nostro Polybox.

Analysis

 

Analisi è indubbiamente la materia più importante del primo anno di ingegneria meccanica e che in generale richiede più tempo da investire.

Nel primo semestre ci si focalizza sulle vere e proprie basi indispensabili per il secondo semestre: serie e successioni, funzioni, numeri complessi, derivate, calcolo integrale e le serie di potenze.

Conclusa l’analisi a una variabile del primo semestre, si studiano funzioni multivariabili, integrali di superficie e di volume, analisi vettoriale, per terminare con le equazioni differenziali.

  • Peso al Basisprüfung: 16 crediti, circa 30%

  • Ore settimanali: 8 (si alternano 6 di lezione e 2 di esercizi a 4 di lezione e 4 di esercizi)

  • Klausur: a febbraio, senza influenza sulla nota finale

 

Strategia e consigli

  • Lezione: consigliata da seguire

  • Serie: sempre da risolvere e correggere, capendo gli errori e i trucchi

  • Uebung: ricordare sempre che conviene seguirli solo se si trova un vero beneficio

  • Libri: consigliato quello blu degli esami vecchi (trovabile all'ETH Store, su Tutti.ch o Facebook)

  • Formulari: quello nero del liceo è completo e sufficiente per l'esame. Pagine scritte a mano importantissime da fare in estate (nel Polybox ne trovi da usare come base da personalizzare)

Link utili

Mech 1

 

Gli argomenti di Meccanica 1 si lasciano separare in due gruppi: il primo riguarda la cinematica e il movimento di corpi solidi, mentre nel secondo si introducono forze (soprattutto l’attrito) e momenti, concentrandosi sulla statica dei corpi solidi e quindi anche agli sforzi interni ad essi. Questi due gruppi si uniranno nello stabilire la staticità di un sistema usando la potenza.

  • Peso al Basisprüfung: 5 crediti, circa 9% (la nota verrà sommata a quella di Meccanica 2)

  • Ore settimanali: 3 di lezione, 2 di esercizi

  • 2 Klausur: a ottobre e dicembre. Causa Covid senza peso sulla nota finale

 

Strategia e consigli

  • Lezione: consigliata da seguire

  • Serie: sempre da risolvere e correggere, capendo gli errori e i trucchi

  • Uebung: consigliata essendo i concetti facili ma importanti gli esercizi

  • Libri: consigliato quaderno arancione degli esercizi (trovabile all'ETH Store, su Tutti.ch o Facebook)

Link utili

  • Youtube
  • Guarda sul nostro Polybox per soluzioni alle serie, riassunti, esami e Klausur

  • Playlist su Youtube con vari video carini

  • Libro: Ingenieurmechanik 1 (trovabile all'ETH Store o sul Polybox)

Mech 2

 

L’argomento protagonista di Meccanica 2 sono gli sforzi interni introdotti nel primo semestre. Da qui si deriveranno varie teorie approssimative per calcolare allungamenti e spostamenti di corpi sollecitati da forze e momenti esterni. Si riprendono inoltre diversi concetti accennati a WuF 1 riguardo lo stress interno dei materiali. Nelle ultime settimane si introduce un ulteriore metodo basato sul bilancio energetico che rende questi calcoli approssimativi più efficienti.

  • Peso al Basisprüfung: 6 crediti, circa 11% (la nota verrà sommata a quella di Meccanica 1)

  • Ore settimanali: 3 di lezione, 2 di esercizi

  • Klausur: a maggio

 

Strategia e consigli

  • Lezione: consigliata da seguire

  • Serie: sempre da risolvere e correggere, capendo gli errori e i trucchi

  • Uebung: consigliata essendo importanti gli esercizi

  • Libri: consigliato quaderno arancione degli esercizi (trovabile all'ETH Store o nel Polybox)

Link utili

  • Youtube

LinAlg

 

Algebra Lineare è una delle materie più importanti poiché le sue applicazioni rientreranno in moltissime materie, soprattutto negli anni successivi. L’ampio programma spazia dalle basi del calcolo matriciale fino alla risoluzione di sistemi di equazioni differenziali, passando da spazi vettoriali, trasformazioni lineari, prodotto scalare, cambiamenti di base e molti problemi con autovalori e autovettori. La maggior parte dei temi verrà trattata nel secondo semestre. Come per WuF, anche Algebra 1 e 2 vanno considerate un tutt'uno.

  • Peso al Basisprüfung: 6 crediti, circa 11%

  • Ore settimanali: 2 di lezione, 1 di esercizi

  • Bonus: consegnando gli esercizi bonus si può ricevere 0.25 in aggiunta alla nota finale

 

Strategia e consigli

  • Lezione: seguire una buona Uebung, eseguire le serie e lavorare bene lo Skript_Mina_Züger è molto efficiente. La lezione non è consigliata

  • Serie: importanti i bonus. Non perdere troppo tempo a risolvere esercizi assurdamente complessi

  • Uebung: ricordare sempre che conviene seguirli solo se si trova un vero beneficio

  • Formulario: prendere spunto dai formulari sul Polybox e aggiungere sezioni personalizzate

Link utili

  • Youtube
  • Guarda sul nostro Polybox per uno skript completo (non utilizzabile come base per le lezioni di assistenza), soluzioni alle serie, libri e formulari

  • Playlist di "3Blue1Brown" su Youtube con esempi grafici chiari e utilissimi

  • Come per analisi, su Khan Academy si trovano molti video

MEl/Inno

 

Maschinenelemente analizza diversi elementi meccanici nei minimi dettagli focalizzandosi sempre sulla praticità dei calcoli senza derivare le formule. Esempi di argomenti sono ruote dentate, ingranaggi, meccanismi, molle e viti. Essendo una materia molto ingegneristica tratta nuovi concetti molto specifici che torneranno utili successivamente durante il progetto del secondo semestre.

Innovationsprozess si accosterà al progetto e aggiungerà alcuni argomenti di Maschinenelemente, garantendo cosi una base su cui sviluppare un lavoro efficiente col proprio team. Verrà coperta tutta la parte di sviluppo di un prodotto: dalle fasi iniziali di brainstorming e valutazione di un’idea, fino a giungere alla realizzazione e testing.

  • Peso al Basisprüfung: 4 crediti nel Bachelor, raddoppiati di peso al Basis per circa 14%

  • Ore settimanali: 2 di lezione, senza ore di esercizi con assistenza

 

Strategia e consigli

  • Lezione: consigliata

  • Serie: sempre da risolvere su Moodle

  • Formulario: stampare e usare il prima possibile per capire quali formule mancano. Un buon formulario sarà fondamentale per l'esame

  • Corso Laser Cutter: eseguire il prima possibile già al primo semestre, così da poter cominciare subito a usarlo per l'Innoprojekt

Link utili

  • Youtube

Info

 

Il linguaggio di programmazione usato è C++ e si utilizzerà la piattaforma CodeExpert per risolvere gli esercizi o testare i comandi. Il programma del corso prevede l’introduzione delle basi dell’informatica, spostando l’attenzione in seguito su loop, funzioni, vettori, classi, array e liste dinamiche.

  • Peso al Basisprüfung: 4 crediti, circa 7%

  • Ore settimanali: 2 di lezione, 2 di esercizi

  • Bonus: la risoluzione costante dei codici permette di sbloccare gradualmente 3 bonus. Per ricevere 0.25 in aggiunta alla nota finale è necessario ottenere almeno il 200% di 300% (2 bonus corretti su tre o una combinazione di percentuali). Percentuali minori verranno contate comunque (per esempio 100% equivarrà a 0.13 sulla nota finale)

 

Strategia e consigli

  • Lezione: consigliata da seguire anche se impegnativa

  • Serie: sempre da risolvere e correggere, capendo gli errori e i trucchi (gran parte delle ore delle settimane del secondo semestre vengono investite in Info e Innovationsprojekt)

  • Formulario: difficile trovarne uno completo e affidabile. Consigliato prendere spunto da quelli sul Polybox o sull'AMIV e modificarli aggiungendo codici e sezioni di teoria personali

Link utili

  • Guarda sul nostro Polybox per vari formulari

  • Su Youtube si trovano tantissimi video con belle spiegazioni

  • Program Tracing per pointers e references

  • Sito in italiano con molti argomenti

  • Per sintassi e spiegazioni: "cppreference" e "isocpp"

Chemie

 

Il corso di chimica per ingegneria meccanica parte dalle vere e proprie basi viste al liceo e procede in maniera lineare fino alle redox nelle batterie. I concetti fondamentali di struttura molecolare saranno utili a fisica al secondo anno per comprendere meglio il magnetismo, mentre termodinamica chimica garantisce un’intuizione generale di concetti che verranno ripresi a fondo gli anni successivi. Parte della teoria verrà inoltre studiata anche a WuF.

  • Peso al Basisprüfung: 3 crediti, circa 4%

  • Ore settimanali: 2 di lezione, 2 ore di esercizi

 

Strategia e consigli

  • Lezione: personale (ricordare che tuttavia la media è solitamente insufficiente, venendo spesso trascurata). Può essere utile preparare il materiale nella pausa invernale, così da risparmiare tempo in estate

  • Serie: personale

  • Uebung: personale​

Link utili

  • Guarda sul nostro Polybox per riassunti ed esami 

CAD

 

In questa materia si impara a usare il programma NX11 della Siemens. Si comincia tuttavia su carta per comprendere le basi teoriche del disegno tecnico (prospettiva, rotazioni, …). Dopo aver preso confidenza con i comandi base del programma e disegnato vari pezzi (tra cui anche una macchinina), ci si focalizza sulla stesura di un progetto su un foglio tecnico. La nota non fa media al Basisjahr e al bachelor.

  • Esame a dicembre esterno al Basis: 4 crediti

  • Ore settimanali: 1 di lezione, 4 ore di esercizi (in presenza, le ore effettive sono molte di più)

 

Strategia e consigli

  • Lezione: non indispensabile

  • Uebung: cercare di finire le serie il prima possibile e non rimanere indietro (gran parte delle ore delle settimane del primo semestre vengono investite in CAD)

  • Formulari: chiedere a persone più grandi (forse faremo una sezione apposita sul sito)

L'esame è fattibile ed è pensato per essere passato da tutti.

Link utili

  • Guarda sul nostro Polybox per soluzioni di alcuni esercizi e altro

  • Video interessante e completo

Strategia e consigli

  • Lezione: consigliate entrambe da seguire

  • Serie: risolvere le serie soprattutto nel quarto semestre

  • Uebung: ricordare sempre che conviene seguirli solo se si trova un vero beneficio

  • Formulario: importante sceglierne uno e annotarci le correzioni e cambiamenti

Verso la fine del terzo semestre viene naturale trascurare Fisica 1. Effettivamente molti argomenti saranno rivisti a Elettrotecnica 1, inoltre si avrà molto tempo in estate per ricuperare.

Durante la Lernphase consigliato fare tanti esami di prova, essendo la tipologia molto simile.

  • Youtube

Link utili

  • Youtube

 

Insieme a Dynamics è la materia che prende maggior tempo durante il terzo semestre e con Physik 2 sarà la più importante al secondo blocco.

Il programma è ben strutturato e riprende molto velocemente gli argomenti visti al liceo: si inizia coi concetti base di campo elettrico e differenza di potenziale per sistemi costanti nel tempo. Successivamente si vedono i condensatori, l'effetto dei materiali dielettrici al loro interno e la corrente elettrica. Il secondo grande capitolo parla di magneti e delle caratteristiche dei campi magnetici. Queste due grandi famiglie verranno quindi unite nelle leggi di Maxwell. Questo segna il punto di partenza per la descrizione della luce come onda elettromagnetica. Per questo si continuerà studiando le onde: riflessione, trasmissione, onde stazionarie, onde acustiche, onde elettromagnetiche, rifrazione, polarizzazione, interferenza e diffrazione.

  • Peso al secondo blocco: 6 crediti, circa 26%
    Insieme a Physik 2: 10 crediti, circa 43%

  • Ore settimanali: 4 di lezione e 2 di esercizi

  • Bonus: rispondendo giusto al 70% delle domande poste settimanalmente su Moodle si ottiene 0.25 che dovrebbe contare sulla nota totale di Fisica 1 e 2. Percentuali minori di 70 danno meno bonus.

 

Si comincia da dove si ha terminato Fisica 1 per espandere il concetto di luce come dualismo tra onda-particella; questo è infatti dimostrato e riassunto all'effetto Compton e all'ipotesi di DeBroglie. La descrizione matematica di questo fenomeno è sintetizzata nelle equazioni di Schrödinger, le quali si basano su concetti probabilistici. Successivamente si studia la struttura atomica in parte vista a Chimica al liceo e al Basis. Grazie a queste basi si può spiegare il meccanismo dietro ai laser.
L'ultimo capitolo si focalizza sui corpi solidi fisici. Si imparano concetti importanti come l'energia di Fermi e i vari modelli che permettono un'analisi matematica della corrente e della capacità di condurre dei diversi materiali. In seguito si vedono i semiconduttori: dalla base costituzionale chimica fino alle loro applicazioni (pannelli solari, LED, diodi e transistori). Infine si parla dei diversi tipi di superconduttori.

  • Peso al secondo blocco: 4 crediti, circa 17%
    ​Insieme a Physik 1: 10 crediti, circa 43%

  • Ore settimanali: 2 di lezione e 2 di esercizi

bottom of page